La tavoletta di cioccolato è un’esperienza che tocca tutti i sensi.
Gusto e olfatto incontrano gli stimoli più evidenti; tatto e vista riconoscono forme che, fin da bambini, associamo a qualcosa di gioioso. Ma è l’udito – credetemi – a registrare la sensazione più originale: l’inconfondibile “snap” del cioccolato quando lo spezzi per assaporare un quadretto o, meglio ancora, per condividerlo. Penso sia questo viaggio multisensoriale a fare della tavoletta un formato adatto al cioccolato.
Ricorderò sempre con soddisfazione il percorso che ci portò nel 2012 a produrre la nostra prima tavoletta. Oggi quell’impianto rappresenta un fiore all’occhiello dello stabilimento, con componenti tecnologici efficienti, produttivi e garanti della sicurezza. Basti pensare ai robot integrati nella produzione.

Ingegner Fabio Saini,
direttore tecnico di Laica SpA

Altre news

PLMA 2018: cresce in Europa la popolarità...

I più recenti dati Nielsen mostrano che la quota...

“Laica sono anch’io”, la parola chiave di...

Possono due parole scrivere la storia? La risposta è...

Web, fiere e sponsorship: il marketing del...

UNA NUOVA CASA SULLA RETE
C’è un luogo che racconta...

Contattateci

Per informazioni o preventivi potete contattarci via mail o telefonicamente.

Scrivici